correva l’anno 2007. maurizio, titolare del bar “cappuccino d’angiolina”, ci chiese se, per le feste di natale, gli avessimo fatto dei tortelli fritti con il sapore. un giorno venne angiolina, madre di maurizio, originaria della bassa modenese e ci chiese se li avessimo potuti fare con la ricetta di famiglia, tramandata di generazione in generazione.


dunque, rivisitammo la ricetta e dopo circa quindici giorni, ci fu l’assaggio definitivo. angiolina si congratulò con noi mentre maurizio affermò: <<sono simili ai nostri, mi ricordano quelli della nonna>>.


da quel natale, rosticceria tiziana produce il “tortello da angiolina” per ricordare i gusti di un tempo passato.

torna all’inizioRosticceria_Tiziana.html